Il gioco è vietato ai minori di 18 anni - Giocare troppo può causare dipendenza
Articolo
Ricordami:

Strategia Betting: Yield

GraficoTutti i giocatori, che siano professionisti, semplici amatori o scommettitori occasionali si sono chiesti diverse volte quale fosse la percentuale di ritorno rispetto agli investimenti fatti con le scommesse. In questo articolo scopriamo cos'è lo Yield e come calcolarlo, per poter così tenere traccia dei nostri risultati ottenuti con i pronostici che giornalmente troverete qui.

Lo Yield in parole semplici non è nient'altro che il rendimento che si tiene su un dato periodo di tempo o su un dato tipo di scommesse sportive. Per calcolarlo si può ricorrere ad una semplice formula, che ci darà la percentuale di guadagno che abbiamo tenuto dopo un certo numero di scommesse.

YIELD (% Rendimento) = guadagni netti/ puntate totali x 100.

Per calcolare i vostri guadagni netti basterà sottrarre dalle vostre vincite le vostre puntate. Ad esempio se avete vinto 30 euro, giocandone 20, il guadagno netto sarà 10 euro. A questo punto basta dividere il guadagno netto per le puntate totali giocate in un determinato periodo e moltiplicare per 100 per avere il vostro Yield in %.

Vediamo un esempio pratico: se avete giocato 50 scommesse nell' arco di un mese, vincendo 200 euro di guadagno netto e avete investito in tutto 800 euro di puntate totali potete calcolcare il vostro Yield del mese così: 200/800 x 100 = 25% Yield.

Da tempo molti professionisti si interrogano su quale Yield si possa realmente tenere nel lungo periodo, sicuramente avere uno Yield sopra il 10% è già un buon risultato, mentre superare il 20% è davvero ottimo, ed è molto raro che possa esser tenuto per lunghi periodi.